7 buoni motivi per escludere latte e derivati dalla tua dieta

L’uso del latte e dei suoi derivati è molto comune in Europa e nei paesi sviluppati, ma spesso non si è a conoscenza di quali possano essere i problemi collegati all’uso di questi alimenti sia nel campo salutare che nel campo ambientale.

7 buoni motivi per escludere il latte ed i suoi derivati dalla tua alimentazione:

  • Tra tutti gli animali siamo gli unici che continuano a nutrirsi di latte anche dopo lo svezzamento

In natura i cuccioli si nutrono del latte della madre solamente nel primo periodo di vita, che per l’uomo sarebbe di circa 2 anni.

download (1)

Successivamente ogni animale dovrebbe cibarsi del cibo più adatto per la sua specie. Noi umani probabilmente continuiamo ad assumere latte perchè vorremmo inconsciamente rimanere degli eterni bambini, il latte ci calma perchè ci ricorda il calore della madre, un po’ come la sigaretta che sostituisce il pollice in bocca.

  • Il latte animale contiene elementi e proporzioni di componenti differenti da quello umano

Il latte è l’alimento previsto per la crescita dei cuccioli ed ogni mammifero offre un tipo differente di latte; infatti anche se le componenti rimangono presso chè le stesse ciò che cambiano sono le percentuali delle sostanze contenute. Usualmente i latti contengono: acqua, lattosio, proteine, grassi, vitamine, enzimi e gli anticorpi adatti per ogni specie.

download

Il latte umano è quello che contiene una percentuale più bassa di proteine ( 4 volte meno di quello della mucca e della capra, solo due volte meno di quella dell’asina o della cavalla ), mentre è quello che contiene più lattosio ( un terzo in più di quello di capra e mucca, mentre abbastanza similare a quello d’asina ). Quindi i latti sono molto differenti e sono fatti perfettamente per essere assunti dagli animali di una determinata specie.

  • Non è proprio vero che bevendo latte animale si previene l’osteoporosi

Continua a leggere

Annunci