Taj Mahal: cose più o meno note del simbolo dell’India

Storia della costruzione

Istanbul 1428

Dall’apparenza di una grande moschea il Taj Mahal è , invece, un mausoleo, costruito dall’imperatore moghul Sahah Jahan in onore della sua moglie preferita. L’edificio più famoso dell’India è detto infatti il “Tempio dell’amore”.

Immagine 637

Sahah Jahan, considerato uno dei più grandi imperatori moghul, sposò come seconda moglie Mumtaz Mahal di origini persiane, che divenne ben presto la sua favorita e che morì dando alla luce il suo quattordicesimo figlio. I punto di morte espresse il desiderio di venir ricordata nel tempo: venne così costruito il “palazzo della corona” o Taj Mahal.

Per la sua costruzione vennero chiamati migliaia di artigiani, architetti ed artisti da tutto il mondo. Per la sua costruzione, che durò 22 anni, presero parte ai lavori 22.000 persone e 1.000 elefanti.

Correva l’anno 1654 quando l’opera fu terminata e solamente 4 anni dopo Shah Jahn fu imprigionato nel Forte Rosso di Agra dal figlio Aurangzeg, dove morì l’anno stesso ammirando la sua opera da lontano.

Immagine 617

Particolarità

Continua a leggere

Annunci